Finora ci avete visitato in 72995.

SCHEDA ATLETA

SERIE C 2020/202 nuovo arrivo in centro: Andrea Baggio

15/09/2020

L'esperto centrale arriva in prestito dall' Olimpia Zanè

Nome e Cognome: Andrea Baggio
Data di nascita: 08/03/1992
Ruolo: Centrale
Altezza: 205
Carriera:

2009-2010 II Divisione PSF Volley
2010-2011 Serie C Olimpia Zanè
2011-2012 Serie C Olimpia Zanè (Coppa Veneto-Promozione B2)
2012-2013 Serie B2 Olimpia Zanè
2013-2014 Serie B2 Olimpia Zanè
2014-2015 Serie C Olimpia Zanè
2015-2016 Serie C ACS Povolaro
2017-2018 Serie C Olimpia Zanè (Coppa Veneto-Triveneto-Alpi-Promozione B)
2018-2019 Serie B Olimpia Zanè
2019-2020 Serie B Olimpia Zanè
2020-2021 Serie C AVolley

Ciao Andrea, dopo tanti anni in altre realtà arrivi a Schio, cosa ti ha convinto?

Sicuramente la cosa che mi ha incuriosito da subito di questa squadra è stato veder giocare una squadra così giovane, unita e
agguerrita. Quando mi è arrivata la proposta di entrare a far parte di questo gruppo e mi è stato presentato il progetto, l'ho colta
come una nuova sfida per poter crescere e poter apportare il mio piccolo contributo.

Quando hai iniziato a giocare a pallavolo? 

Ho sempre giocato a pallavolo avendo una famiglia di pallavolisti. Ogni estate andavo ad allenarmi con la PSF dove giocava mio
padre, ma il mio effettivo debutto in campionato fu solo a 18 anni.
L'ultimo anno delle superiori, mio padre mi chiese di fare qualche partita con loro in II Divisione ed io accettai volentieri, anche se
giocavo ancora a basket. L'anno successivo arrivò la chiamata di Ugo Soliman, che mi chiese di far parte dell' organico della serie C
dell'Olimpia Zanè, e non potei rifiutare.

Chi ti senti ti ringraziare nel tuo percorso di crescita sportiva?

Ci sono due persone che hanno segnato particolarmente il mio percorso pallavolistico. Una è Ugo Soliman. Ugo è stato il mio
primo allenatore, la persona che mi ha insegnato a giocare, mi ha fatto crescere e che fin da subito ha creduto in me. L'altra è mio
padre. Lui mi ha trasmesso la passione, mi ha sempre sostenuto e consigliato con la sua esperienza. Loro sono le due persone che
ringrazierò sempre per avermi fatto arrivare fino a qui.

Nel tuo percorso pallavolistico quale è la partita che ti è rimasta più impressa e per quale motivo?

La finale di Coppa Veneto del 2011-2012. Giocavo solo da due anni e, dopo delle grandi sfide in semifinale, arrivammo in finale.
Giocammo al PalaFerroli, sostenuti da un bel numero di tifosi accorsi per sostenerci. Aver avuto la possibilità di giocare e
vincere la mia prima coppa in un contesto del genere è stata veramente una grande emozione e un' esperienza fantastica.

Nel gruppo ci sono tanti giovani, che idea ti sei fatto della squadra e dello staff tecnico?

Lo staff mi è sembrato fin da subito molto competente e attento anche ai piccoli dettagli. Per quanto riguarda i ragazzi ho trovato
un gruppo molto unito e determinato. Hanno tutti voglia di fare e di mettersi in gioco, soprattutto i più giovani che mi hanno fatto
un' ottima impressione.

I nostri sponsor

PGS AUXILIUM SCHIO e' scuola di pallavolo federale dal 2010: direttore Grotto Remigio

Facebook

Seguici su Facebook

Instagram

Seguici su Instagram

YouTube

Seguici su YouTube

Meteo

Copyright 2020

Sito generato con sistema PowerSport