Finora ci avete visitato in 55938.

Documenti Scaricabili

Serie C: Alessandro Soldà ritorna a Schio

07/08/2019

Dopo 4 anni lo schiacciatore Valdagnese ritorna a Schio con AVolley, a 27 anni sarà il giocatore più esperto della squadra
Nome e Cognome: Alessandro Soldà
Data di nascita: 14.01.1992
Ruolo: Laterale
Altezza: 186 cm
Carriera: Giovanili Samia Schio
                 2012-2013 Schio Sport (Serie C)
                 2013-2014 Schio Sport (Serie C)
                 2014-2015 ACS Povolaro (Serie C)
                 2015-2016 ACS Povolaro (Serie C)
                 2017-2018 ACS Povolaro (Serie C)
                 2018-2019 ACS Povolaro (Serie C)
                 2019-2020 Serie C AVolley (Serie C)


Ciao Alessandro, dopo tanti anni ritorni a Schio dove ha iniziato il tuo percorso pallavolistico, cosa ti ha convinto?

Dopo tanti anni ritorno finalmente a casa, dove tutto è iniziato. Dopo 4 anni in “trasferta”, ho sentito il bisogno di un cambiamento, di cambiare aria e dove se non a Schio?
Il mio tempo a Povolaro era finito, sono stati 3 anni di grandi soddisfazioni e di grande accrescimento, sia come persona che come atleta.
Dopo una chiaccherata con il Coach Zaffonato e il DS Battilotti, mi è subito piaciuto il progetto, mi hanno fatto una buonissima impressione e quando mi hanno offerto la possibilità di militare nelle fila dell’AVolley non potevo che accettare, visti i buoni propositi.

Quando hai iniziato a giocare a pallavolo? 

Ho iniziato a giocare a pallavolo un po’ per sbaglio in realtà?
Facevo nuoto con mia sorella Anna e diciamo che a conti fatti, mi
viene meglio giocare a pallavolo piuttosto che nuotare (mi
limitavo a galleggiare :-).
Una sera guardando la televisione, trasmettevano la nazionale
italiana contro il Brasile e quando ho visto giocare il mio idolo,
Giba, mi sono detto che dovevo assolutamente fare quello Sport
del quale poi mi sono appassionato.

Chi ti senti ti ringraziare nel tuo percorso di crescita sportiva?

In primis i miei genitori che mi hanno assecondato e portato
ovunque per tutte le giovanili senza mai farmi pesare le migliaia di
Km che si sono sobbarcati per vedermi felice.
La mia società d’esordio, il Samia Schio, che mi ha permesso di
essere allenato dall’ineguagliabile Remigio Grotto, che non
smetterò mai di ringraziare, e la dirigenza Enzo Annunziata e
Anna Tessari che mi hanno praticamente cresciuto.
Ermanno Filippi per avermi regalato il sogno di una finale
nazionale e un anno irripetibile che resterà sempre un vivido
ricordo.
Per ultimo e, certamente per importanza, Maurizio Baraldo che
per 3 anni mi ha allenato a Povolaro, spronandomi sempre a dare
il meglio di me stesso, a stringere i denti anche quando ero stanco
e a non mollare mai.

Nel tuo percorso pallavolistico quale è la partita che ti è
rimasta più impressa e per quale motivo?


Due sono state le partite che mai dimenticherò: la prima è la finale
regionale contro Padova in under 18 che ci ha regalato l’accesso
alle finali nazionali a Cagliari, la seconda è stata la prima partita
nazionale contro Cuneo, vinta 3 a 2 all’ultimo punto passando il
muro invalicabile di un già affermato Mazzone.

A 27 anni sarai il più esperto della squadra, che stagione ti
aspetti?


Il termine esperto implica certamente che sarò il più vecchio?? :-)
Mi aspetto una stagione entusiasmante in cui darò il massimo,
finalmente ritorno a casa mia, dove tutto è iniziato e non vedevo
l’ora.
La voglia di far bene c’è, speriamo non manchi il fiato (esperto
comunque suona molto meglio di anziano ahahahahah)

Nel gruppo ci sono tanti giovani, che idea ti sei fatto della
squadra e dello staff tecnico?


Il fatto che ci siano molti giovani mi sprona ancora di più a fare
del mio meglio per poter stare al passo con loro.
Sono giovani in gamba, con tanta voglia di fare e tecnicamente
molto forti e preparati, uno stimolo costante per dimostrare
sempre di più.
I ragazzi mi hanno fatto subito una buonissima impressione.
Durante gli allenamenti di prova sono stati disponibili e
gentilissimi nei mie confronti, mi hanno fatto sentire
immediatamente parte di una squadra, cosa che non considero
scontata.
Lo staff tecnico e gli allenatori sono molto preparati e altrettanto
disponibili, mi hanno seguito e consigliato da subito.
Il gruppo, tirando le somme, ha tutti i presupposti per affrontare
un anno favoloso, di cui ho l’onore di far parte.

I nostri sponsor

PGS AUXILIUM SCHIO e' scuola di pallavolo federale dal 2010: direttore Grotto Remigio

Facebook

Seguici su Facebook

Instagram

Seguici su Instagram

Meteo

Copyright 2019

Sito generato con sistema PowerSport